Il Villaggio Turistico Il Girasole e i suoi Dintorni.

 

“Il Girasole”, grazie alla sua posizione strategica, è, tra i Villaggi Toscana Mare, la meta privilegiata per poter scoprire il territorio della Maremma e le sue ineguagliabili ricchezze.

 

Follonica è una cittadina moderna ed accogliente, circondata da splendide pinete e da macchia mediterranea, è posizionata al centro del golfo omonimo con di fronte le meravigliose isole dell’ Arcipelago Toscano. Nel suo golfo si trovano splendide spiagge con sabbia bianca e piccole selvagge cale con acqua cristallina e fitta vegetazione. La città offre locali e attrezzature per lo svago e lo sport come l’Ippodromo, il Museo della Ghisa, la Chiesa di San Leopoldo e tante altre attrazioni raggiungibili in poco tempo.

museo-ghisa

MAGMA, il Museo della Ghisa
Il MAGMA nasce dalla volontà di raccontare la storia tecnologica, artistica e umana dello stabilimento siderurgico di Follonica nel momento massimo della sua produzione.  All’interno ogni sala sviluppa un aspetto, indaga e approfondisce argomenti strettamente connessi con la produzione della ghisa. Attraverso documenti e testimonianze, filmati e ricostruzioni, l’esposizione aiuta così a comprendere quale complesso di relazioni viene innescato con la creazione di questo piccolo, ma storico stabilimento.

cala_violina-web

Spiaggia di Cala Violina
Tra gli itinerari del territorio di Follonica, non si può tralasciare la spiaggia di Cala Violina, una tra le più belle spiagge di tutta la Maremma. Situata tra Follonica e Punta Ala, all’interno della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino. Distante circa 10 km da Follonica.

Punta Ala 2

Punta Ala
Percorrendo la strada da Castiglione della Pescaia in direzione Follonica, arrivati in località Pian d’Alma, si deve girare a sinistra. Punta Ala non ha bisogno di presentazioni, è una delle località turistiche più esclusive del litorale tirrenico; basta ricordarsi che qui era la base operativa e di allenamento di Luna Rossa. Punta Ala è uno dei più riusciti insediamenti turistici del dopoguerra: inserita con “discrezione” nella immensa pineta, offre al visitatore la pulizia dei suoi viali, i suoi prati e le aiuole curate, l’eleganza dei suoi giardini sempre ben tenuti. Importante attrezzatura turistica è il porto (900 esclusivi posti barca), che offre la possibilità di noleggiare barche, motoscafi, yachts, con o senza marinaio.
Notevole il campo da golf, uno dei più grandi d’Europa, sede di importanti gare internazionali.

sassoforte colline metallifere

Parco delle Colline Metallifere

Il parco nasce dalla volontà di non disperdere la storia della attività minerarie e della metallurgia che si sono succedute nel comprensorio delle Colline Metallifere Grossetane per circa tre millenni e che hanno influito alla determinazione del loro paesaggio culturale. La salvaguardia dei siti industriali e minerari dismessi, integrata alle notevoli risorse naturalistiche ed a fulgidi esempi della architettura ed arte medioevale, esistenti copiosamente nella zona, fanno delle Colline Metallifere un itinerario per un turismo diverso. Il tema conduttore è la riscoperta delle tracce delle miniere ed il lavoro nel sottosuolo. Inevitabilmente, nel viaggio, attraverso queste terre, si sovrappongono una natura straordinaria e testimonianze di cultura di grande interesse.

parcouccellina

“Parco dell’Uccellina” 

Si estende per 15 km lungo la costa tirrenica, tra la parte inferiore dell’Ombrone a nord e il golfo di Talamone a sud. Qui è possibile immergersi nella vegetazione mediterranea seguendo i percorsi indicati dalle guide del parco sempre disponibili ad accompagnarvi. È anche possibile effettuare escursioni a cavallo e di andare in canoa.

scarlino

Scarlino

Scarlino è un delizioso borgo medievale arroccato sul Monte d’Alma (250 mt sul mare). Nel XIII secolo, probabilmente nel 1240, fu tra i primi paesi della Maremma ad organizzarsi come libero comune. Il paese è dominato dalla Rocca Pisana del XIII°. Dalla Rocca partono anche le mura, che inglobando tutto l’abitato, hanno mantenuto intatto il fascino tipico dei borghi medievali fatti di vicoli, stradine e porte d’accesso che a Scarlino sono tre e precisamente: Porta della Fonte, Porta Scabris e Porta a Mare.

capriolo

Parco di Montioni

Il Parco di Montioni è un’area protetta con una superficie di circa 7000 ettari, situata sul terreno di 5 comuni diversi: Massa Marittima, Follonica, Suvereto, Piombino e Campiglia Marittima. All’interno del Parco troviamo anche due Riserve Naturali Statali: Poggio Tre Cancelli e Marsiliana, dove troverete in totale libertà di numerose specie faunistiche con abbondanza di caprioli, daini e cinghiali, ma anche volpi, ricci, donnole, istrici e gatti selvatici. Tra la fauna ornitica invece poiane, tortore, sparvieri, falchi bianconi, gufi, civette, barbagianni ecc.

castiglione

Castiglione della Pescaia

Antico Borgo affacciato sul mare, fra Punta Ala e Marina di Grosseto. La parte antica è un balcone sul Tirreno. E’ sede di un porto turistico che offre escursioni giornaliere per le isole dell’Arcipelago Toscano. Castiglione della Pescaia vanta origini antichissime: le prime tracce di popolamento di questa zona risalgono a circa sessantamila anni fa, mentre il primo insediamento urbano si colloca a Vetulonia, l’antica città che gli Etruschi fondarono nei pressi del lago Prile (oggi scomparso). I Romani fondarono, invece, il villaggio di Salebrone, famoso per il clima mite, il lago pescoso e i dintorni ricchi di selvaggina. Dopo la caduta dell’Impero Romano e le incursioni dei Barbari, nel 962 Castiglione fu ceduta a Pisa da Ottone I° di Sassonia, imperatore di Germania. Pisa ne sfruttò le ricchezze e non si curò dell’insabbiarsi del porto e delle acque del lago Prile che, divenendo stagnanti, furono causa di crescenti epidemie malariche.